Lampedusa. Un bagno di storia, natura, umanità

 


Quale mondo giaccia al di là di questo mare non so, ma ogni mare ha un'altra riva, e arriverò.
Cesare Pavese

12 -19 maggio 2018
Passeggiate  - incontri  - tempo libero

scadenza iscrizioni 12 marzo 2018

Per me e per molti Lampedusa è un’isola con una particolare straordinaria unità tra realtà composite e solo apparentemente contrastanti; vi è un unicum che non sfugge a chi la scopre dal di dentro e non solo superficialmente.
E’ quello che vorremmo far scoprire ed assaporare …..associazione Edusa

Estremo lembo d'Italia in terra d'Africa, Lampedusa è un'isola dove il mare fa spesso fa dimenticare il brullo paesaggio e l’atmosfera un po' disordinata. Le piccole spiagge di sabbia bianca, il mare che assume i diversi toni di azzurro, la luce del sole spesso abbagliante donano a quest'isola un fascino particolare ed unico. Preziosi reperti archeologici testimoniano come Lampedusa sia stata utilizzata come rifugio e punto di rifornimento dalle navi saracene, fenice, greche e romane.
La sua vocazione multietnica e di “porto franco” si conferma in quest’epoca di migrazioni dal sud al nord del mondo, costituendo un’esperienza esemplare di accoglienza e solidarietà, tanto che per la comunità dell’isola è stato proposto il Premio Nobel per la pace.
Lampedusa, insieme a Linosa, fa parte dell'arcipelago delle Pelagie “mare aperto”, il più meridionale d'Italia, situato nel Canale di Sicilia, a 205 Km dalla Sicilia, e a meno di 113 Km dall'Africa.
Il comune di Lampedusa e Linosa, in provincia di Agrigento, ha una superficie di 25 Kmq e conta 6500 abitanti. Le sue coste, alte a nord, basse e frastagliate a sud, presentano tante calette, impreziosite da un'acqua trasparente che permette di vedere i fondali a oltre 50 m di profondità. Dagli anni ‘80 lo sviluppo turistico ha modificato radicalmente la vita della comunità isolana e le tradizioni marinare hanno subito un duro colpo. Nel 1995 stata istituita la Riserva naturale orientale, assegnata in gestione a Legambiente, che include l'Isola dei Conigli e i valloni di Cala Galera, della Forbice e del Profondo, le aree di macchia mediterranea ricostituita dal Corpo Forestale della Regione Sicilia; nel 2002 si è costituita l'Area marina protetta, gestita dal Comune, che comprende alcuni importanti siti di nidificazione della tartaruga marina caretta caretta.
La tartaruga è assurta a simbolo dell'Isola stessa; il Centro Lampedusa Turtle Groupe patrocinato dal WWF si occupa della sua salvaguardia e cura. L’isola è anche una sorta di stazione di sosta degli uccelli migratori, e presenta rarità botaniche e faunistiche.

 

itinerario in dettaglio approfondimenti
quote

 

ITINERARIO in breve:

1° giorno
Partenza da Venezia  con  volo diretto per  Lampedusa.
Presentazione del programma delle attività e passeggiata di orientamento per muoversi liberamente sull’isola

2° giorno
Mattinata libera
Nel  pomeriggio  passeggiata  e visita al santuario della Madonna di Porto Salvo

3° giorno
La riserva naturale: l’isola e la spiaggia dei Conigli: passeggiata  e  visita guidata da Legambiente
Nel pomeriggio  visita al Centro Lampedusa Turtle Groupe  per il soccorso e la cura delle tartarughe

4° giorno
Escursione in barca intorno all’isola
In serata:  La legge del Mare e la necessità di soccorrere, testimonianze di persone che hanno soccorso i naufraghi in mare

5° giorno
Passeggiata dalla Porta d’Europa a Porto M.  Incontro con il Collettivo Askavusa sulle cause delle migrazioni che passano da Lampedusa
Nel  pomeriggio: la determinazione a non subire – Incontro con esponenti del Forum Lampedusa Solidale sul significato di “cittadinanza attiva” per chi vive sull’isola

6° giorno
Escursione dell’intera giornata  a Linosa e incontro con abitanti della minuscola isola vulcanica

7° giorno
Passeggiata:   I Cerchi di pietra preistorici, l’insenatura della Tabaccara e il fronte delle tragedie del mare
Nel  pomeriggio: I mestieri del mare – L’ultimo maestro d’ascia

8° giorno
Uno degli itinerari più affascinanti sull'isola è il "Sentiero per Cala Pulcino"
Ore 20:00 transfert all’aeroporto
Partenza ore 21:30